Richiedi Preventivo!
Richiedi preventivo!
Offerte Speciali
Animazione con Rimini Village, il tuo hotel con animazione Rimini
PROGRAMMA DI ANIMAZIONE estate per adulti e bambini Miniclub a Pasqua e Ponte 25 aprile
Approfondisci

Hotel vicino Rimini Marina centro

Hotel vicino Rimini centro storico

Le Rimini di oggi sono due e ben distinte. La natura ha contribuito a questa nuova conformazione in quanto agli albori, il mare lambiva le sue mura, mentre oggi è a più di 1 chilometro in linea d'aria, dal centro. La Rimini più conosciuta è quella a mare, la zona del Grand Hotel, una bellissima costruzione in stile liberty, la fontana dei 4 cavalli, il piazzale BoscHovich, dove ogni fine anno si fa festa con la trasmissione: " L'anno che verrà " in diretta tv.
A sinistra di Marina Centro, dopo circa un chilometro, si arriva al porto di Rimini dove consigliamo vivamente di assistere al momento in cui rientrano i pescatori seguiti da un folto stormo di gabbiani che qui chiamiamo "cucali".
Alla sinistra del porto, a San Giuliano, vi è la Nuova darsena che ospita tante bellissime imbarcazioni offrendo inoltre una lunga passeggiata. Dall'hotel si può tranquillamente arrivare in bicicletta perchè la strada è tutta pianeggiante e quindi molto rilassante, poi si continua con la passeggiata sulla Darsena e si ritorna pronti per un tuffo in mare.
Nel centro storico ci si arriva percorrendo via Vespucci una zona alberata e costeggiata da tante ville dell'800 circondate da splendidi giardini. Se la si percorre in estate, verso sera, si sentono profumi inebrianti di fiori.
Se si preferisce, dall'hotel, arrivare direttamente in bus, il nr. di bus da prendere, è il nr. 11 che passa spessissimo e si ferma a 2-300 m. da Piazza Tre Martiri.
Prima di passare ad elencare i vari monumenti vorrei raccontare Rimini così come la ricordo da bambina con gli occhi di chi vi è nato e vissuto. Il centro storico ha sempre avuto un fascino particolare e quando si andava in centro ci si vestiva bene perchè si andava in città. Il centro offriva tutti quei negozi specifici che in periferia non si trovavano.
Ricordo che si prendeva il bus e si arrivava proprio sotto l'orologio in Piazza Tre Martiri. I negozi erano molteplici, dall'abbigliamento per uomo con i classici vestiti giacca e pantaloni, al negozio specifico di corsetteria che preparava i busti su misura, ad un negozio di bomboniere, ai negozi di stoffe, alla casa dei bottoni, un negozio storico, 2 o 3 oreficerie,2 pelliccerie, una fornitissima drogheria, la libreria, cartoleria, 3 ottime pasticcerie alle quali non si riusciva a rinunciare e 2 grandi magazzini che si facevano concorrenza, l'Omnia e la Standa ora rispettivamente Coin e H&M. Oggi i negozi ci sono sempre e sicuramente molto più belli e con griffe famose, ma sono cambiati gli oggetti, sono diminuiti drasticamente i negozi di stoffe, di bottoni, di lane a favore di abbigliamento, scarpe, borse, bar, profumerie a dimostrazione di come la società sia cambiata, a come si consumano più pasti fuori casa, non si rinunci alla pausa caffè e non si cucia quasi più niente dalla sarta, ma si preferisca il già confezionato. Da ragazzi ricordo che il punto di incontro il sabato sera era sotto l'orologio in Piazza tre Martiri. Ma dopo la riqualificazione del centro storico ed il nuovo arredo urbano, le auto non possono più circolare e i ragazzi si incontrano in Piazza Cavour, vicino alla zona della Vecchia pescheria rimasta ancora intatta con i tavoloni di pietra. Qui attorno sono sorti molti locali, piccole tavernette, bar all'aperto con intrattenimento musicale, cantinette che si animano dalle 7 di sera con aperitivi, stuzzicherie e brunch.
Nella piazza antistante Piazza Cavour dove sorgono il palazzo dell'Arengo e del Podestà nonchè il teatro Galli, ferveva la vita civica. E' qui che si incontravano i mediatori; tutti conoscevano tutti e parlando e chiacchierando si concludevano affari.
Molto suggestiva e che consigliamo di visitare è anche la vecchia Rimini, il borgo di San Giuliano, subito dopo il ponte di Tiberio, un piccolo borgo abitato un tempo dai pescatori. Le case sono tutte a 1 - 2 piani, una attaccata all'altra con affacci si cortili interni e sulle minuscole stradine oggi chiuse al traffico. Tutte le casa sono state ristrutturate, caratterizzate da tanti murales ispirati alla vita di Fellini e ai suoi film. Ricordiamo che Federico Fellini è un regista scomparso, nato a Rimini e particolarmente affezionato proprio a questa parte della città.
E ora un elenco dei tanti monumenti da visitare a Rimini. Si consiglia una visita durante il giorno, ma anche una passeggiata nelle calde sere d'estate dove sarà facile imbattersi in un concertino o in uno dei tanti mercatini. Ricordiamo inoltre i mercati ambulanti: mercoledì e sabato mattina.

Ariminum, dal fiume Marecchia (Ariminus)

è una delle più antiche città romane, infatti fu fondata nel 268 a.C.

Porta Montanara

All'epoca, Rimini era circondata su 3 lati dall'acqua ( da una parte il mare, da un'altra il fiume Marecchia e dall'altra il torrente Ausa oggi sotterrato. L'unica porta che doveva proteggere Rimini era verso i monti, l'unico punto non protetto. Si tratta della Porta Montanara.

Arco d'Augusto

L'Arco d'Augusto è il monumento più antico in quanto risale al 27 a.C. è l'antica porta orientale della città. Fu costruito in onore di Augusto al termine della Via Flaminia, una delle tante vie che giungono a Roma.

Piazza Tre Martiri

Piazza Tre Martiri fu chiamata così in onore dei 3 partigiani caduti nel 1944. Nell'antichità era un foro romano dove si svolgeva la vita civica. La statua di Giulio Cesare fu eretta, sembra, dopo che questi aveva fatto appello ai suoi uomini dopo il passaggio sul Rubicone.

Museo della Città

Il museo della città in via Tonini, ospita una miniera di curiosità e bellezza dai mosaici alle piccole statuine che servivano come baratto per il biglietto d'ingresso all'Anfiteatro

Anfiteatro

L'Anfiteatro romano era situato in una posizione decentrata rispetto al centro urbano. Sono ancora visibili i resti di questa imponente costruzione che poteva contenere circa 10 mila persone, seconda solo al Colosseo.

Piazza Cavour

E' la piazza dove sorge il Palazzo dell'Arengo, costruito nel 1204, era il luogo dove si amministravano le cose pubbliche e antica dimora del Podestà. Adiacente all'edificio dell'Arengo, è ubicato il Palazzo del Podestà eretto intorno al 1330. Al centro la Fontana della Pigna costruita nel 1543 e a pochi metri la statua di Papa Paolo v. Sul lato ovest della piazza sorge il teatro Amintore Galli eretto nell'800 su progetto di Luigi Poletti.

Domus del Chirurgo

Un altro monumento, scoperto di recente e oggetto di notevole valore storico è la Domus del chirurgo. Si tratta di un ambulatorio medico conservato perfettamente con tutti gli strumenti di lavoro utilizzati all'epoca. Come a Pompei, dopo un incendio ( dovuto ad una incursione barbarica ) le pareti della stanza si sono ripiegate su se stesse proteggendo in questo modo tutto ciò che nella stanza era consevato.

Ponte di Tiberio

Uno dei monumenti più antichi è il Ponte di Tiberio che fu costruito circa 2000 anni fa. I lavori ebbero inizio nel 14 d.C. sotto il regno di Augusto e fu terminato nel 21 d.C. sotto il regno di Tiberio. E' rimasto miracolosamente in piedi senza alcun cedimento ed è resistito a bombardamenti e intemperie varie. Si utilizza ancora a senso unico dal Borgo di San Giuliano verso Rimini centro. E' stato costruito con la bianca pietra d'Istria ed è veramente suggestivo sia di giorno che di sera illuminato magicamente.

Tempio Malatestiano

Il Tempio Malatestiano è un capolavoro del rinascimento italiano nato da un progetto dell'architetto Leon Battista Alberti. Fu costruito dietro suggerimento di Isotta degli Atti, amante poi terza e ultima moglie di Sigismondo Malatesta che voleva farne il suo mausoleo. I lavori iniziarono Contiene la grande tela raffigurante Francesco che riceve le stimmate di Giorgio Vasari 1548, poi un grande crocifisso, dipinto su tavola da Giotto nel 1312

Castel Sismondo

La costruzione del Castel Sismondo o Rocca Malatestiana fu iniziata da Sigismondo Malatesta nel 1437, che fece abbattere tutto ciò che era in quel punto per far costruire la sua residenza.
Per saperne di più e per avere una guida da ascoltare mentre si passeggia per la città, da oggi è possibile scaricandola direttamente dal sito di Riminiturismo www.riminiturismo.it tel. 0541 704587
Ogni martedì inoltre, nel periodo estivo vengono organizzate delle visite guidate gratuite all'interno del progetto " PASSEGGIANDO NEL PASSATO " disponibile anche nel periodo di Pasqua e 25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE. INFO 0541 704421